AS Roma S.p.A.: DELIBERAZIONI DELL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL 26 NOVEMBRE 2021

[X]

DELIBERAZIONI DELL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL 26 NOVEMBRE 2021

COMUNICATO STAMPA

DELIBERAZIONI DELL'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL 26 NOVEMBRE 2021

Roma, 26 novembre 2021 - Si comunica che in data odierna si è riunita, in sede straordinaria e ordinaria, l'Assemblea degli azionisti di A.S. Roma S.p.A. ("AS Roma" ovvero la "Società "); l'intervento in Assemblea si è svolto esclusivamente tramite il rappresentante designato ai sensi dell'articolo 135-undecies del d.lgs. 58/1998 ("TUF"), che la Società ha preventivamente individuato in Computershare S.p.A., e a cui sono state conferite deleghe o sub-deleghe ai sensi dell'articolo 135-novies del TUF, in deroga all'art. 135-undecies, comma 4, del TUF, come indicato nell'avviso di convocazione dell'Assemblea.

In sede straordinaria, all'Assemblea è stata fornita l'informativa ai sensi dell'art. 6 del d.l. n. 23 dell'8 aprile 2020, come modificato dalla legge n. 178 del 30 dicembre 2020 (il "Decreto Liquidità "), in merito all'art. 2447 c.c., nei termini di cui alla relativa relazione illustrativa, predisposta e messa a disposizione del pubblico prima dell'Assemblea nei termini di legge. Preso atto della menzionata relazione del Consiglio di Amministrazione redatta ai sensi dell'art. 2447 c.c., esaminati i dati del bilancio di esercizio della Società al 30 giugno 2021, e tenuto conto della sospensione legale dell'applicazione dell'art. 2447 c.c. (per effetto del Decreto Liquidità), l'Assemblea ha approvato la proposta di portare a nuovo la perdita d'esercizio al 30 giugno 2021 di Euro 177.695.953,65, insieme alle perdite già portate a nuovo nei precedenti esercizi pari a complessivi Euro 274.170.677,53 - e dunque perdite per complessivi Euro 451.866.631,18 - fino alla chiusura del quinto esercizio successivo a quello in corso, e cioè il bilancio al 30 giugno 2026, ai sensi dell'art. 6 del Decreto Liquidità.

Inoltre, sempre in sede straordinaria, l'Assemblea ha approvato la proposta di incrementare fino a Euro 460.000.000,00 l'importo massimo dell'aumento del capitale sociale deliberato dall'Assemblea Straordinaria del 28 ottobre 2019, in via scindibile e a pagamento, mediante emissione di azioni ordinarie prive di valore nominale, in regime di dematerializzazione, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione e godimento regolare, da offrire in opzione agli azionisti della Società ai sensi dell'art. 2441, comma 1, del Codice Civile, nonché di prorogare al 31 dicembre 2022 il termine ultimo per dare esecuzione al suddetto aumento di capitale e stabilire, ai sensi dell'art. 2439, comma 2, c.c., che l'aumento di capitale, ove non integralmente sottoscritto, si intenderà limitato all'importo risultante dalle sottoscrizioni effettuate entro tale termine. Al riguardo l'Assemblea ha approvato le conseguenti modifiche dell'articolo 5 dello statuto sociale della Società per tenere conto delle delibere che precedono.

In sede ordinaria l'Assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio di esercizio al 30 giugno 2021, che ha chiuso con una perdita di Euro 177.695.953,65, confermando la decisione di portare a nuovo la predetta perdita, oltre alle perdite già portate a nuovo nei precedenti esercizi, fino alla chiusura del quinto esercizio successivo (i.e. 2026), ai sensi dell'art. 6 del Decreto Liquidità. L'Assemblea ha altresì preso visione del bilancio consolidato del Gruppo AS Roma, che ha registrato una perdita di Euro 185,3 milioni.

L'Assemblea ha inoltre approvato, con deliberazione vincolante ai sensi dell'art. 123-ter, commi 3-bis e 3-ter, del TUF, la prima sezione della "Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti", predisposta dal Consiglio di Amministrazione della Società ai sensi dell'art. 123-ter, comma 3, del TUF, nonché, con deliberazione non vincolante, ai sensi dell'art. 123- ter, comma 6, del TUF, ha deliberato in senso favorevole sulla seconda sezione della predetta Relazione, predisposta dal Consiglio di Amministrazione della Società ai sensi dell'art. 123-ter, comma 4, del TUF.

Da ultimo, l'Assemblea degli azionisti ha deliberato di confermare in nove il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione della Società, nominando quale Amministratore ai sensi dell'art. 2386 c.c. il dott. Pietro Berardi, e stabilendo che quest'ultimo rimanga in carica sino alla scadenza del mandato degli attuali Amministratori in carica, ossia sino alla data dell'Assemblea di approvazione del bilancio di esercizio al 30 giugno 2023.

Da ultimo si informa che, il verbale dell'Assemblea sarà messo a disposizione del pubblico con le modalità e nei tempi previsti dalla normativa vigente.

Disclaimer

AS Roma S.p.A. ha pubblicato questo contenuto il 26 novembre 2021 ed è responsabile delle informazioni in esso contenute. Distribuito da Public, senza apportare modifiche o alterazioni, il 26 novembre 2021 19:28:02 UTC.

MoneyController schlägt auch vor